La pasta fa ingrassare a pranzo o a cena? Calorie e quando mangiarla


La pasta fa ingrassare a pranzo o a cena? Calorie e quando mangiarla. Il dilemma della pasta è una costante che ci portiamo dietro da tanto tempo. La pasta fa ingrassare? Si? No? Quando mangiare la pasta? A pranzo o a cena?

La pasta fa ingrassare a pranzo o a cena? Calorie e quando mangiarla

La pasta è sinonimo di carboidrati. Di conseguenza di presume che la pasta faccia ingrassare soprattutto se mangiata in alcuni momenti della giornata. La domanda che spesso ci poniamo è: la pasta fa ingrassare? E’ meglio mangiare la pasta a pranzo o a cena?

Alcuni esperti e nutrizionisti sono divisi sull’argomento. C‘è chi dice che la pasta fa ingrassare e chi no. Ma chi ha ragione?

La domanda che ci dobbiamo porre prima di tutto è: i carboidrati fanno ingrassare? Una volta che il nostro corpo ha assunto carboidrati succede che il nostro fisico scinde le catene di polisaccaridi in glucidi sempre più semplici. Tali zuccheri vengono assorbiti dall’intestino e causano un aumento della glicemia (la quantità di zuccheri presente nel sangue). Se la glicemia si alza troppo il nostro corpo si protegge aumentando l’insulina. In questo modo gli zuccheri presenti nel sangue vengono assorbiti dalle cellule dei vari tessuti e, quindi, il loro livello nel sangue diminuisce.

Però cosa succede? Nel momento in cui cala glicemia in noi si riattiva lo stimolo della fame. Il nostro cervello, infatti,  principale utilizzatore di glucosio, percepisce il calo di zuccheri e comincia ad avere di nuovo bisogno di nuova energia attraverso l’introduzione dei carboidrati.

Un cane che si morde la coda, in pratica. Una situazione che non solo ci fa ingrassare, visto che abbiamo bisogno di nuovi carboidrati, ma che spesso ci porta anche stanchezza.

My-personaltrainer.it scrive: “Come difendersi dal brusco aumento della glicemia? Semplicebilanciando correttamente gli alimenti: se al nostro piatto di pasta aggiungiamo del pomodoro e del macinato di bovino magro, la digestione sarà più lenta, i carboidrati verranno assorbiti più lentamente e non ci saranno brusche variazioni della glicemia. Nella cellula entreranno modeste quantità di zuccheri per un periodo abbastanza lungo, lo stimolo della fame sarà soppresso e si eviteranno sonnolenza e spossatezza.”E magari ingrassiamo di meno, aggiungiamo noi e salvaguardiamo la nostra pancia piatta.

La pasta fa ingrassare? Facciamo il punto della situazione

Se volete mantenere la vostra pancia piatta è meglio diminuire il consumo di pasta o comunque aumentare leggermente quello dei condimenti. Una bella pasta pomodoro e tonno sarebbe l’ideale se non volete abbandonare la vostra dieta mediterranea.