Correre in salita fa dimagrire? Come eliminare la pancia senza faticare troppo


Correre in salita fa dimagrire? Come eliminare la pancia senza faticare troppo

Sappiamo tutti che per dimagrire bisogna fare esercizio: ma correre in salita senza una preparazione adeguata aiuta davvero?

Correre in salita fa dimagrire? Come eliminare la pancia senza faticare troppo

Ci hanno inculcato fin da piccoli che la corsa fa bene. In linea di massima questo principio non è sbagliato, il problema è che lo si tende ad applicare a qualsiasi situazione.

Se, ad esempio, un uomo poco allenato si mettesse a correre tutt’un tratto facendo sforzi intensi, i risultati sarebbero tutt’altro che positivi. Il fisico, infatti, va preparato alla corsa.

Il cuore e i polmoni devono abituarsi agli sforzi graduali a cui sottoponiamo il nostro corpo.

Inoltre la corsa in salita ha 2 finalità principali: una corsa breve tende a favorire lo spessore e la conseguente forza dei muscoli delle gambe, mentre una corsa sostenuta, aumenta la resistenza.

Il percorso migliore da seguire sarebbe quello di effettuare, inizialmente, delle corsette di una decina di minuti senza faticare troppo: fermarsi non appena ci si sente al limite e non fare mai degli scatti veloci e improvvisi mentre si è in salita.

Bisogna correre in maniera graduale, senza fare troppi sforzi intensi

Preparatevi anche mentalmente: la testa fa molto in questi casi. Prendetevi un paio di giorni per riflettere sul motivo per cui è importante portare avanti questo progetto. Consultate un dietologo che vi potrà consigliare sugli sforzi giusti da fare per far funzionare ancora meglio la dieta che seguirete.

Ovviamente mentre si corre, bisogna rimanere concentrati: meglio in totale silenzio. Andare a correre con un’amica è sì consigliato, ma conversare con lei è consigliato solo a allenamento completamente finito.

I risultati si ottengono col tempo e la costanza. Anche perché, andare a correre una o due volte al mese facendo sforzi notevoli, non vi aiuterà. Anzi, potrebbe anche peggiorare la vostra condizione.