Mangiare carne prodotta in laboratorio è una realtà, Memphis Meats e il suo progetto


Mangiare carne prodotta in laboratorio è una realtà, Memphis Meats e il suo progetto

La società americana Memphis Meats, è riuscita a produrre carne di pollo e di anatra sintetiche. Entro i prossimi 5 anni dovrebbero già raggiungere il mercato. Vediamo i pro e i contro di questo nuovo progetto.

Mangiare carne prodotta in laboratorio è una realtà, Memphis Meats e il suo progetto

Utilizzando cellule presenti nel muscolo animale, è possibile filamenti di tessuto per realizzare un intero hamburger. Sembra fantascienza ma è la realtà.

L’obiettivo principale secondo l’azienda sarebbe quello di preservare l’ambiente, salvare gli animali e ridurre i rischi per la saluto che possono sussistere mangiando la carne “tradizionale”.

Obiettivi molto nobili, per carità. Va menzionato, tuttavia, che ovviamente al centro ci sono quella quantità immane di soldi che la stessa azienda potrebbe ricavare se il progetto andasse in porto.

Tuttavia, tale ipotesi risulta quasi certamente irrealizzabile, visto che non esiste una normativa che permetta il rilascio di questa carne su larga scala fino a quando non verranno effettuati tutti gli aggiornamenti del caso.

Più del 95% degli italiani si dimostra contro questa “carne artificiale”, visto che fa fatica a fidarsi.

In effetti, bisognerebbe attendere almeno una decina d’anni di test prima che tali prodotti possano diventare di facile circolazione. Chissà se in futuro, questo “science-food” potrebbe davvero diventare fondamentale per l’uomo e l’ambiente in cui vive.

Immagine presa da supercurioso.com